Il primo d’agosto si ricorda Sant’Alfonso

Primo d’Agosto , la Chiesa ricorda il nostro piu’ illustre concittadino Santo Alfonso Maria dei Liguori .
Nell’anno giubilare della Misericordia , il Suo messaggio si contestualizza senza troppi sforzi.
La Sua Teologia Morale , che gli attribuì il titolo di dottore della Chiesa, e’ tuttora seguita ed applicata . Patrono dei moralisti e dei confessori ,ebbe in gran cura la miseria e la povertà spirituale degli uomini del Suo tempo e di ogni tempo , assicurando il perdono del Padre Misericordioso , a chiunque lo avesse invocato .
“Grande misericordia presso il Padre”
Non vi fu peccatore che non fosse da Lui assolto in confessione .
Non fu Vanita’ il Suo operato , instancabile , incessante , fortemente ostacolato
e sempre a servizio dei Suoi adorati Lazzaroni , fece Suo un voto di non perdere tempo.
La Sua , non fu solo povertà da beni e cose , mai il peccato di cupidigia lo ‘ tento’ , piuttosto la Sua fu uno spogliarsi di vanita’ e di onori , per distribuire con generosita’ grande , il Suo Sapere , trasformandolo , rendendolo accessibile a chi pensava di averne vietato l’accesso .
Con le cappelle serotine , nei retrobottega , anticipa di secoli , la dottrina sociale della Chiesa , che invita ad uscire fuori dalle sacrestie, e raggiungere i fuori di vista nei loro ambienti , sui posti di lavoro , nelle strade .
Dal secolo dei Lumi , al secolo della globalizzazione e di internet, il Suo invito all’integrazione , al l’inclusione, alla solidarietà , e’ ancora valido , e non ancora del tutto accettato , cosi come il Suo messaggio ecumenico .
Quanto dovette sforzarsi , Lui di nascita nobile e ricca , per integrarsi tra i poveri , che quanto avranno diffidato di Lui per il Suo Casato.
E quanto dovette sforzarsi nei salotti che era costretto a frequentare , per uscire da quel mondo che non sentiva il Suo .
Quanto gli fu facile invece , Lui che nel Palazzo. di Giustizia con le sue arringhe aveva affascinato con un linguaggio ricco ed articolato , le piu’ alte corti del Regno , usare un linguaggio semplice, adatto ad ogni orecchio, ad ogni eta’ , per poter evangelizzare ed educare gli uomini tutti , alla Buona vita del Vangelo .
Viva Sant’ Alfonso !


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...